Le fonti di energia e di potenza maschile

Il complesso delle vitamine per gli uomini è uno dei modi più opportuni a mantenere la salute e il funzionamento dell’intero organismo maschile. Tutti i complessi vitaminici si elaborano con la considerazione indispensabile delle particolarità fisiologiche dei rappresentanti del sesso forte. Malgrado i componenti possano essere gli stessi, la loro concentrazione è diversa. In questo articolo evidenziamo tutte le vitamine considerate essenziali per ogni uomo a promuovere la potenza e le energie per vivere attivamente la vita.

Perché uomo serve le vitamine

Nella maggior parte dei casi l’organismo maschile ha bisogno di più sostanze nutrienti che quello femminile. Tale prevalenza è dovuta, prima di tutto, all’attività fisica significativa, alla presenza dei molti stress di cui di solito gli uomini preferiscono tacere. Quando i problemi psicologici vengono maggiormente taciuti, danno un effetto negativo più grave sull’organismo.

Ci sono certi composti che fanno parte nei processi fisiologici. Per esempio, l’attività della ghiandola prostatica, la produzione delle cellule spermatiche e degli ormoni sessuali maschili spiega la necessità di alcune vitamine e di certi minerali.

La pelle secca, il calo della potenza, il funzionamento inadeguato del tratto gastrointestinale, il processo infiammatorio della prostata – tutti questi problemi potrebbero essere causati dall’insufficienza delle vitamine, allora, della protezione dell’organismo. Grazie alle vitamine che promuovono un effetto positivo notevole, i rappresentanti del sesso forte possono dimenticare a lungo la parola “malattia”. Ecco sono le vitamine che rappresentano la fonte di energia e di potenza notevole.

Le sostanze antiossidanti

Prima di tutto, bisogna garantire a sé stessi la nutrizione sufficiente dell’organismo con le sostanze antiossidanti (vitamine e minerali).

Questo tipo dei composti benefici aiutano a rendere neutri alcuni danni significativamente gravi. I fattori negativi più comuni sono: le situazioni stressanti, le condizioni esterne avverse, le esercitazioni fisiche eccessive e l’attività mentale faticosa. Inoltre, molti rappresentanti del sesso forte hanno delle cattive abitudini – il fumo, l’abuso di alcol, alcuni tra coloro assumono anche le droghe. Tali consuetudini che lasciano veramente a desiderare, comunque, sono talmente forti da poter stimolare la produzione dei radicali liberi. Tale processo avverso impedisce all’organismo maschile di mantenere la concentrazione necessaria delle vitamine nel sangue.

Si può trovare gli antiossidanti di alta concentrazione in alcuni alimenti. I medici, innanzitutto, consigliano di aggiungere più frutta e verdura nella dieta alimentare maschile. Le 3 vitamine che rappresentano la fonte di energia e di potenza forte sono la vitamina C, il beta-carotene e la vitamina E. Si trovano prevalentemente nella frutta di colori viola, blu, rosso, arancione e giallo. A garantire l’effetto positivo, si consiglia di mangiare la frutta e verdura fresche senza il trattamento termico. A tale condizione, la maggior parte delle sostanze benefiche rimane la stessa.

Lo zinco, l’elemento essenziale per la salute dei rappresentanti del sesso forte, si trova sufficientemente nel pesce marino, nelle cozze, nella carne rossa, nel pollame (carne bianca), nei fagioli, nelle noci (mandorle, pistacchi, anacardi, arachidi, etc.). Inoltre, si può trovarlo anche nel latte e nei suoi derivanti, nei fiocchi d’avena e nel frumento.

Il selenio è un buon amico dello zinco, poiché svolge le stesse funzioni protettive in modo molto buono. Per assumerlo in qualità necessarie, si mangiano le noci di Brasile, il tonno, la carne di manzo, il pollame, il pane integrale, gli alimenti a base di cereali.

La vitamina E

Il tocoferolo, noto comunemente la vitamina E, è essenziale per il funzionamento del sistema riproduttivo sia delle donne che degli uomini. Per quanto riguarda l’organismo maschile, qui la vitamina E svolge la funzione protettiva dei testicoli. A condizione che ci sia un calo notevole del livello del tocoferolo nell’organismo maschile, insorge il rischio dello sviluppo dei problemi della funzione erettile. Insieme con il retinolo e l’acido ascorbico, questo composto è in grado di rafforzare significativamente la protezione dell’intero organismo. Successivamente gli uomini si sottopongono alle malattie infettive di meno.

Si vorrebbe aggiungere due parole sull’effetto dell’acido ascorbico sulla salute maschile. Questa sostanza aiuta a rinnovare i vasi sanguigni ed eliminare dei microelementi avversi accumulati sulle pareti vascolari. In seguito si migliora considerevolmente la circolazione sanguigna (condizione essenziale per l’erezione forte e durevole), aumenta il tono muscolare e il rappresentante del sesso forte gode la forte fonte di energia.

Tornando al tocoferolo, la vitamina E fa parte direttamente nella formazione delle cellule spermatiche. La sostanza si assorbisce facilmente nel tessuto adiposo. L’insufficienza del tocoferolo potrebbe causare la mancanza del desiderio di avere i rapporti intimi e alcuni problemi con la fertilità maschile. La debolezza muscolare, la crescita del tessuto adiposo, la diminuzione nel contenuto del sangue dei corpi rossi – tutti questi sono i sintomi della concentrazione insufficiente della vitamina E. Diagnosticato questo problema, viene risolto con l’assunzione dello zinco.

La vitamina B

La vitamina B è quella necessaria per il funzionamento normale degli organi e dei sistemi. Inoltre, la presenza sufficiente della vitamina B è la condizione indispensabile per l’attuazione dei processi energetici e per la sintesi delle proteine. Per la maggior parte dei rappresentanti del sesso forte è fondamentale stare in buona forma fisica. Allora, se anche il vostro lettore è rivolto alla costruzione di un bel aspetto fisico, deve fare una scorta delle vitamine del gruppo B. Grazie alle concentrazioni sufficienti nell’organismo, l’uomo può affrontare facilmente anche delle situazioni più stressanti e le attività mentale e fisica più dure.

Vale anche ad aggiungere che le vitamine del gruppo B migliorano significativamente il funzionamento del muscolo cardiaco, aiutano l’uomo a perdere dei chili eccessivi in modo più veloce. Assumendo gli alimenti integratori della vitamina B, bisogna, comunque, stare attenti. Facciamo un esempio. Dividiamo tutti gli alimenti che sono ricchi della vitamina B in 2 gruppi. Nel gruppo №1 ci sono le banane, i legumi, lo yogurt naturale, i semi di girasole, mentre nel gruppo №2 c’è la birra. È vero che la birra è ricca del lievito di birra che a suo turno è ricco delle vitamine del gruppo B. Tuttavia, sono gli alimenti integratori del tocoferolo completamente diversi. Bisogna ricordare che la birra prodotta a base di lievito di birra contiene molti fitoestrogeni, gli ormoni di natura femminile. La crescita drastica della loro quantità potrebbe danneggiare significativamente la salute maschile, causando lo squilibrio ormonale e il sovrappeso.

La vitamina D

La vitamina D è un’altra vitamina molto importante per la salute maschile normale. L’effetto fondamentale di questa vitamina è di promuovere il testosterone, l’ormone essenziale che determina la funzione erettile e il sistema riproduttivo. Inoltre, la vitamina D in concentrazioni sufficiente aiuta a migliorare la libido. La forte della vitamina D è l’olio di fegato di merluzzo. Oltre tale alimento particolare nel senso delle qualità gustative, si può trovare la vitamina D nel latte, nelle uova, nel burro (senza esagerare).

Il complesso delle vitamine studiate profondamente in questo articolo non è, comunque, l’unico aspetto che potrebbe mantenere la potenza maschile in norma. Oltre l’assunzione delle vitamine, bisogna riposare in modo sufficiente, astenendosi dalle situazioni stressanti, etc,
Progettando la razione alimentare opportuna per i rappresentanti del sesso forte, bisogna prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • il menù giornaliero deve essere ricco di proteine, poiché aiutano a rafforzare il sistema immunitario e fanno parte nella formazione delle cellule spermatiche;
  • il menù deve contenere i carboidrati a lenta combustione, la fonte di energia fondamentale;
  • i grassi mantengono il processo metabolico normale,
  • le sostanze minerali partecipano alle funzioni di fermentazione, mantenendo la salute e accelerando delle reazioni biochimiche.

Maggiori informazioni possono essere ottenute presso la farmacia da Italia.