Come migliorare la qualità dello sperma

Nel mondo del terzo millennio, quando le varie situazioni stressanti e l’abuso degli alcolici e anche delle sostanze stupefacenti è ormai diventata una cosa molto comune, i rappresentanti del sesso forte subiscono il peggioramento della propria salute. Vale ad aggiungere il peggioramento dell’erezione e dello sperma. Purtroppo, ma molti uomini oggigiorno hanno problemi con la fertilità diventando incapace di concepire un bambino. Tale  situazione spiacevole spesso è il risultato dell’età già più avanzata o è la salute che sia nelle cattive condizioni. Tuttavia, circa il 20 per cento delle cause di infertilità maschile rimane senza con la causa sconosciuta. Il problema principale della sterilità dei rappresentanti del sesso forte si tratta della qualità troppo bassa delle cellule spermatiche che, in conseguenza, a causa della loro lentezza o altri fattori non possono raggiungere l’ovulo femminile. In risultato il momento della fecondazione non arriva. La quantità e la qualità dello sperma, invece, possono essere migliorati con un metodo piuttosto semplice senza l’eventualità dell’intervento chirurgico. In questo articolo troverete tutta l’informazione necessaria per astenersi dal problema con la qualità del liquido spermatico e per promuovere le vostre capacità di avere i bambini nel futuro.

Le cause del calo della qualità dello sperma

Prima che passiamo alla risoluzione del problema con il basso livello delle cellule spermatiche bisogna chiarire i fattori principali che mettono al rischi molti rappresentanti del sesso forte moderni di restare senza i figli. Sapendo tutti i fattori possibili che diminuiscono le chance di diventare i pardi, sarete capaci di godere un ottimo stato della salute.

Il tabacco e le bevande alcoliche. La mobilità delle cellule spermatiche dipende fortemente dallo stile di vita che ha un certo rappresentante del sesso forte. È stato scientificamente approvato il fatto che coloro che hanno questi vizi, soprattutto, chi fuma molto danneggiano gravemente la propria salute, dopo di che l’eventualità di soffrire della sterilità diventa ancora più vicina.

Gli steroidi anabolizzanti. Gli steroidi anabolizzanti e tutte le sostanze chimiche del genere, cioè, gli antibiotici e agenti antibatterici rappresentano un nemico grave alla salute di un uomo. Questi prodotti sono in grado di influenzare negativamente al liquido seminale e anche al fono ormonale. Allora chi ha l’abuso degli steroidi e i loro derivanti rischia non soltanto diventare sterile ma anche impotente. Il livello di testosterone, danneggiato fortemente una volta non si rinnova facilmente, allora, pensateci più volte prima di fare qualcosa irreversibile.

La mancanza di vitamina C e la scarsa quantità dello zinco minerale. Queste due componenti, a condizione che ci siano nelle quantità sufficiente, rendono il rappresentante del sesso forte un uomo forte e potente. Ovviamente, il deficit di essi ha l’effetto contrario.

Per mantenersi sempre in buone condizioni salutari i medici suggeriscono di aggiungere nella razione alimentare degli uomini i seguenti prodotti: le arance, diversi tipi di cavolo fresco e i crauti, la polenta, i frutti di mare (sono anche un forte afrodisiaco), la carne bianca magra (pollo, tacchino, coniglio), una manciata di noci (mandorle, pistacchi, arachide, noci di Brasile, nocciole).

Oltre il gruppo di vitamina C e lo zinco, ci sono anche molti altri minerali che giocano un ruolo importante per la fertilità maschile. La quantità insufficiente dei prodotti benefichi, gli integratori delle sostanze come il potassio, il magnesio e il calcio, provoca dei problemi con la capacità del rappresentante del sesso forte di concepire un bambino. Le sostanze sopraindicate promuovono la mobilità degli spermatozoi e la loro mancanza o anche l’assenza diminuisce la qualità dello sperma. Per regolare la quantità necessarie degli elementi benefici bisogna aggiungere tali prodotti benefici alla propria razione alimentare: arance, diversi tipi di cavoli (broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiore), i fiochi d’avena, diversi frutti di mare, la carne magra bianca (pollo, coniglio, tacchino).

Le malattie. Le malattie, soprattutto, nel sistema urinale maschile, cioè prostatite, infezioni da clamidia, malattia sessualmente trasmesse, le infezioni infantili (rosolia, parotite) sono “il fondamento negativo per lo sviluppo del problema con la qualità delle cellule spermatiche.

Oltre queste malattie, gli urologi sottolineano la gravezza delle seguenti malattie che anche possono rendere il rappresentante del sesso forte sterile: il diabete, l’epatite virale. A causa di questi malanni di gravezza seria lo sperma e la mobilità delle cellule spermatiche cala notevolmente. Allo scopo di evitare le conseguenze disastrose connesse alla funzione sessuale maschile, prendete in considerazione la propria salute. A condizione che sia apparso qualche disagio nella zona dell’apparato genitale maschile, bisogna obbligatoriamente rivolgersi da un urologo specialista che possa evidenziare e, in particolare, risolvere il problema delicato.

Aumentare la qualità dello sperma è semplice!

Lo stress è uno dei nemici principali delle cellule spermatiche. Oltre potere cambiare la composizione dello sperma rendendolo inutile nel processo della fecondazione dell’ovulo, le situazione stressanti sono in grado di peggiorare la mobilità degli spermatozoi. È inutile cercare di combattere qualunque situazione stressante che possa accadere, siccome ce ne sono molte, però provare a evitare di sottoporsi costantemente agli stress si può.

I medici suggeriscono di riconsiderare il proprio ritmo della vita. È preferibile ridurre leggermente il ritmo di lavoro e iniziare a prestare più attenzione al tempo libero, come si passa, come renderlo più interessante e svariato. Il rilassamento è parte integrale nella vita di ogni essere umano. Allora, come dicono gli stessi specialisti, certo che bisogna lavorare, però bisogna anche sapere come riposare. La ricerca recente ha dimostrato che la qualità dello sperma si mette sotto l’impatto delle droghe, le sostanza alcoliche, il fumo eccessivo e il caffè.

Bisogna anche rendersi conto del fatto che essi danneggiano anche significatimene l’erezione e la potenza maschile in generale. Quindi, si richiede un’astinenza completa allo scopo di migliorare la qualità dello sperma.

Il sovrappeso e l’alimentazione errata. L’obesità non soltanto provoca la riduzione significativa delle cellule spermatiche, ma anche danneggia la loro mobilità. Bisogna escludere gli alimenti con la quantità eccessiva dei grassi, carboidrati a veloce combustione. Tali prodotti sono privi quasi completamente del valore nutritivo. Ridotti questi prodotti, bisogna aggiungerne i seguenti: le banane, l’avocado, il sedano, le mandorle. L’idratazione è un altro momento importante nell’alimentazione sana dei rappresentante del sesso forte. Bisogna bere al minimo 2 litri di acqua liscia per mantenere il bilancio idraulico allo norma. Per calcolare la quantità dell’acqua necessaria per ogni individuo, bisogna effettuare l’equazione: 1 chilo di peso esige 30 ml di acqua liscia.

Per aumentare la fertilità e abbassare, allo stesso tempo, il rischio di soffrire della sterilità, i nutrizionisti consigliano di assumere i seguenti prodotti: le ostriche (riducono il rischio del cancro di prostata grazie a una quantità sufficiente di zinco e aumentano la qualità di sperma); lo zenzero (normalizza il funzionamento dell’organismo maschile dopo gli stress quotidiani e le attività sportive eccessive); le banane (la fonte di potassio e di magnesio, mantengono sano il sistema immunitario, stimolano il metabolismo e il funzionamento del sistema nervoso); il pesce marino grasso (la fonte degli acidi grassi omega-3, sconfiggono il colesterolo ”cattivo”, alleviano i dolori muscolari dopo l’allenamento); il cavolo (la ricca fonte del sulforafan, del beta-carotene, della vitamina di gruppo C e del potassio). Oltre essere i prodotti salutari per coloro che vogliano prevenire il problema con il calo della qualità delle cellule spermatiche e della loro mobilità, questi alimenti sono anche considerati come forti afrodisiaci. Perciò, potete pigliare due piccioni con una fava.