Chi “vince più punti” in tradimento?

Nel mondo di oggi c’è un punto di vista abbastanza comune a seconda di cui l’essere umano come qualsiasi altra “creatura biologica” è predisposto alla poligamia, cioè per esso è necessario variare i partner. Gli esperti ricercatori ritengono che tale nostro lato nascosto è sempre presente nel nostro inconscio. Tuttavia, l’essere umano è una creatura più profonda e complessa nella sua natura, quindi, essa non può obbedire ciecamente le leggi biologiche, siccome ha in possesso, oltre gli istinti, la mente.

Ormai tutti noi viviamo in una società elevata (ormai ne crediamo abbastanza) che oltre dare molte possibilità per lo sviluppo personale e la crescita professionale, ci detta le leggi della decenza e dell’onestà cui dobbiamo rispettare per poter rimanere gli essere sociali. In realtà, se la persona ha un alto livello di sviluppo personale e il senso di auto-obbligo verso gli altri, il senso della responsabilità della propria famiglia e dei propri vicini, tutte queste caratteristiche la rendono un vero individuo di cultura elevata. Bisogna sempre tener conto del fatto che gli esseri umani non siano gli alimali, abbiano la forza di non obbedire involontariamente il richiamo della natura. Però, tale richiamo a volte potrebbe apparire molto forte di cui si potesse scappare così facilmente.

Nel corso degli ultimi secoli, durante i diversi periodi storici la società dominava gli istinti naturali ma oggigiorno si verifica una situazione un po’ diversa, anzi, molto diversa. La società del terzo millennio non è contro la liberazione sessuale. Nonostante la persona abbia la capacità di deprimere la propria voglia di avere molti partner sessuali però inconsciamente (a secondo del livello di cultura personale) è predisposto alla poligamia.

La repressione degli istinti sessuali trova la propria liberazione dei sogli erotici. È in conseguenza, il tradimento rappresenta la realizzazione di tali sogni.

In questo articolo cercheremo di capire le particolarità fisiologiche sia maschili che femminili per rispondere alla domanda: chi tra due sessi tradisce di più?

Le cause del tradimento maschile

Come rivelano gli esperti ricercatori dopo aver effettuato un numero delle indagini le eventualità del tradimento sia maschile che femminile abbia la tendenza di crescere grazie allo sviluppo dell’istruzione e all’accumulazione delle attività monetarie. I sociologici della Gran Bretagna hanno scoperto una cosa molto sorprendente: la persona più istruita è più predisposta al tradimento in futuro, mentre le persone che non esprimevano molto entusiasmo durante gli studi a scuola e ulteriormente all’università sono considerate più fedeli nelle loro relazioni. Gli ricercatori spiegano la connessione tra la poligamia sessuale e il benessere monetario in tale modo: coloro che sono più colti e hanno più possibilità nella propria vita, la percepiscono più vastamente. I beni di lusso, le nuove sport car, gli alloggi modernamente arredati e con finiture di pregio – tutto questo crea le condizioni opportune di tradire.

Lo psicologo svizzero Willy Passini studiando il fenomeno di tradimento e la sua natura dell’insorgere ha condotto un esperimento interessante e provocante. Durante tale indagine sono state intervistate circa una centinaia di coppie sposate svizzere che ha affrontato la seguente domanda: cosa preferirebbe – il fatto del tradimento del proprio partner o della propria partner, però accompagnato con il pensare su di Lei oppure l’assenza del tradimento della Sua relazione, però il vostro partner o la vostra partner pensasse su di qualcun altro. La parte maschile ha scelto a una voce la seconda variante, mentre le donne hanno selezionato la prima. Allora, per le rappresentanti del sesso fragile ha più importanza il fatto di essere presenti nella mente dei loro compagni.

Parlando delle possibili cause che possono provocare il tradimento maschile, gli esperti ricercatori hanno sottolineato tali momenti essenziali:

Per poter affermarsi. Una delle cause principali che possono provocare il tradimento maschile è la voglia dei rappresentanti del sesso forte di esaltare il proprio egocentrismo. Ci sono tali uomini che considerano il tradimento come una possibilità di sentirsi potente, forte e attraente degli occhi delle rappresentanti del sesso fragile. Gli psicologi considerano che tale tipo degli uomini non abbia tanta voglia di stare in una sola relazione, con una sola donna e ulteriormente non esprima l’intenzione di sposarsi.

Per poter vivere una nuova esperienza. Forse è una delle cause principali del tradimento maschile. Tale tipo dei rappresentanti del sesso forte non esprime tanta paura di legare il nodo nuziale con la donna, apprezza la regolarità e la tranquillità nella relazione prolungata. Nonostante questo, gli uomini dopo un certo periodo di tempo cominciano a provare un senso di noia e la monotonia. Perciò, esprimono la voglia di rivivere le nuove emozioni sviariate paragonando con quelle regolari e a volte noiose. Generalmente, il tradimento continua a breve ed è tenuto al massimo segreto e, come rivelono gli psicologi le coniugi se ne accorgono raramente del fatto di essere tradite.

La fuga dai problemi. Molti rappresentanti del sesso forte preferiscono risolvere i vari problemi che non abbiano nessun legame con la loro vita sessuale proprio con il sesso. Spesso i compagni che tradiscono non hanno il coraggio di dire alle loro partner tutta la verità, le preoccupazioni che gli fanno sentire a disagio, perciò, in questo caso, sono le amanti diventano le spalle fedeli a cui si appoggiano gli uomini. L’amante non critica e non rimprocciano, loro compatiscono e accarezza.

A causa del raffreddamento sentimentale nella coppia. Nelle famiglie dopo il rappresentanti del sesso forte rappresenta il ruolo dominante, del protettore e il sostentatore per i propri familiari. La parte femminile nella relazione cerca di prendere tutte le responsabilità connesse alla vita domestica ai fini di non distogliere l’uomo. A volte tale protezione femminile causa l’alienazione emozionale e il raffreddamento sentimentale tra i coniugi. Senza sentire il legame emozionale forte con i familiari l’uomo comincia a sentirsi estraneo dalla propria famiglia e dalla propria compagna.

Per continuare a sentirsi come un leader. La routine familiari soprattutto dopo aver trascorso qualche decina di anni insieme appesantisce i sentimenti e l’affetto una volta provati fortemente tra due partner. Allo scopo di sentirsi come prima il rappresentante del sesso forte comincia ad esprimere la voglia di trovare qualcun’altra per diventare a essa un centro di mondo come era prima con la propria moglie.

Le cause del tradimento femminile

A seconda dei dati ottenuti dopo aver condotto una serie delle indagini è stato scoperto il fatto che la percentuale dei rappresentanti del sesso forte che tradisce oscilla dal 50 all’80 per cento, mentre la percentuale che riguarda il tradimento femminile varia dal 20 al 50 per cento.

Parlando dell’eventualità di tradire con il collega di lavoro il 50 per cento degli uomini esprime la voglia di avere tale esperienza. Invece, la percentuale delle donne con il desiderio di vivere tale esperienza arriva al 25%. Gli esperti ricercatori hanno anche rivelato che il 70% delle donne tradiscono ai loro compagni a causa dei problemi relazionali e l’80% delle rappresentanti del sesso fragile lo fanno per l’affetto amoroso provato con l’amante.

Durante tale studio i ricercatori hanno sottolineato tali cause che possono provocare le donne di tradire ai propri partner. Ecco sono:

Il tradimento a causa dell’insoddisfazione a letto. L’impossibilità di raggiungere l’orgasmo con il compagno costringe la donna di trovare un altro che sia in grado di portarla “al settimo cielo”. In realtà, la vita sessuale e soprattutto la sua qualità determinano la relazione. A causa della presenza dei problemi o dell’incompatibilita sessuale tra due partner si verifica un grande numero di tradimenti sia da parte maschile e femminile.

Il maltrattamento nella relazione. Molte donne cercano gli amanti a causa dell’insoddisfazione nella parte emozionale tra due partner. In questo caso, il sesso con un altro è connesso con la ricerca della liberazione delle propria femminilità, dei sentimenti che le aiutano a sentirsi di nuovo trattata e considerata dai rappresentanti del sesso forte.

La delusione in relazione. Spesso essendo deluse le donne cominciano a tradire. Loro possono sentire la delusione sia del proprio compagno che della relazione in generale. Il fatto di essere infelice la porta nella ricerca di raggiungere la vera felicità e soddisfazione femminile.

Per la vendetta. Spesso il tradimento femminile diventa “la risposta” al tradimento reciproco effettuato dal proprio partner in precedenza. Se viene scoperto il fatto di essere tradita la donna ha la voglia di affermarsi come una rappresentante del sesso fragile forte e indipendente per far capire agli altri che la sua autostima non ha subito l’abbassamento considerevole.